Acquista il Dip in Bitcoin If and When It Comes

Bitcoin ha appena raggiunto un nuovo record, ma questo non significa che sia finito per andare più in alto

I prezzi dei Bitcoin sono andati a fuoco ultimamente, con un incremento di oltre il 21% questo mese. Tuttavia, il rally è iniziato molto prima di dicembre, dato che la criptovaluta ha guadagnato il 28,2% in ottobre e più del 42% in novembre.

Nel complesso, i prezzi dei bitcoin sono aumentati di oltre il 120% nel quarto trimestre. Se chiudesse il trimestre in questo momento, sarebbe la migliore performance di bitcoin dal secondo trimestre del 2019.

L’ultima performance è ancora più impressionante, dato che bitcoin ha finalmente superato la soglia chiave dei 20.000 dollari. Nel 2017, la criptovaluta stava volando più in alto con l’hype e lo slancio. Ha iniziato l’anno vicino ai 1.000 dollari e ha raggiunto i 19.500 dollari meno di 12 mesi dopo, a dicembre.

Qualsiasi mossa di questo tipo attirerà l’attenzione del pubblico.

Ora, però, abbiamo avuto qualche anno per lasciare che i prezzi si addolcissero un po‘, attirando lentamente i veri acquirenti con una certa perseveranza. Meglio ancora, stiamo partendo da una base più alta. Nel 2016, il bitcoin era solo qualche centinaio di dollari. Non ci è voluto molto per arrivare a 20.000 dollari.

Mentre il 2019 si è concluso con una bella rampa di prezzi, la criptovaluta ha raggiunto quasi i 13.000 dollari prima di ritirarsi e trovare un supporto vicino ai 6.500 dollari. Questo è circa 15 volte più alto di dove era scambiato a metà del 2016.

Guardando il modo in cui il bitcoin fa trading è in realtà un’osservazione importante. Che ci piaccia o no, i tecnici giocano un ruolo nel modo in cui molti asset commerciano. Questo è particolarmente vero per il bitcoin, secondo me.

Perché questo è importante?
In molti asset, soprattutto qui negli Stati Uniti, ci sono diversi modi in cui le autorità di regolamentazione e le borse possono influenzare il „flusso“ del mercato. In primo luogo, ci sono orari di negoziazione stabiliti. Ma ci sono anche interruttori automatici, regole di day-trading, regole di uptick e altre considerazioni per le operazioni da effettuare prima di salire sul ring.

La cosa bella del bitcoin è che è in gran parte un „vero mercato“, il che significa che non ha tanta influenza e rumore nel modo in cui opera. Quando i tori sono rialzisti, possono far salire le azioni. Quando i venditori hanno il controllo, possono schiacciarlo.

Bitcoin fa trading come un vero mercato, e questo è ottimo per gli investitori – anche se a volte può farti salire sulle montagne russe emotive. Questo non vuol dire che le regole siano una cosa negativa, perché in realtà portano legittimità al tavolo.

Tutto questo, invece, è per dire che i tecnici di Bitcoin continueranno ad essere un motore tra acquirenti e venditori.

I prezzi del bitcoin erano sotto pressione il lunedì mattina, scendendo alla media mobile a 10 giorni, dove ha trovato rapidamente sostegno. Stavo cercando un passaggio a nuovi massimi di tutti i tempi, che recentemente è stato raggiunto con l’aumento a 24.000 dollari.

Ma per quanto i tori amino un rally di treni in fuga, un calo sarebbe il più utile per mantenere intatta la mossa a lungo termine. Ricordate, siamo qui per il lungo raggio, non per un paio di settimane. Un tuffo nei bassi 20.000 dollari darebbe agli acquirenti un’eccellente opportunità di acquisto.

La domanda di Bitcoin continua

Qualche anno fa, c’era un sacco di scetticismo nei confronti del bitcoin e di altre crittocurrenze. Ora, sta diventando più accessibile e più legittimo. I consumatori non sapevano cosa fosse il bitcoin. Molti ancora non lo sanno. Ma l’educazione della crittovaluta è continuata nel corso degli anni, e con l’educazione è arrivata una maggiore fiducia.

Le aziende continuano ad essere coinvolte nella cripto-moneta. Per alcuni, questo significa acquistarla completamente e tenerla insieme alla sua liquidità e ai suoi equivalenti. Per altre, abbiamo alcuni dei nomi più affidabili del settore che agiscono come broker, permettendo agli investitori di acquistare e vendere bitcoin e altre valute crittografiche.

Questi sono il tipo di sviluppi che dobbiamo vedere per ottenere un maggior numero di investitori interessati ad acquistare bitcoin – e questo è ciò che continuerà a portare i prezzi più alti. È utile quando investitori leggendari come Paul Tudor Jones sostengono la crittovaluta.

Il crescente aiuto finanziario del Congresso, della Federal Reserve e di varie banche centrali globali fa del bitcoin e di altre valute alternative un’altra considerazione. Ecco perché anche l’oro ha fatto bene quest’anno (anche se non così bene come il bitcoin).

Le banche centrali hanno dovuto intervenire contro l’impatto economico del nuovo coronavirus, e non c’è nulla di sbagliato in questo. Ma indebolisce le monete fiat e rafforza altri asset le cui scorte non possono essere magicamente raccolte da un giorno all’altro.

Non so come tutto questo finisca – nessuno lo sa. Ma è probabile che il bitcoin ci sarà. Quindi, siamo compratori in picchiata.

Alla data di pubblicazione, né Matt McCall né il membro dello staff di ricerca di InvestorPlace Research hanno ricoperto (direttamente o indirettamente) posizioni nei titoli menzionati in questo articolo.

Matthew McCall ha lasciato Wall Street per aiutare effettivamente gli investitori – facendoli entrare nelle tendenze più grandi e rivoluzionarie del mondo PRIMA di chiunque altro. Clicca qui per vedere cosa ha in serbo Matt ora.

Questo è il prossimo vincitore del 551% di Altcoin di Matt McCall?
Matt McCall ha detto ai suoi lettori di acquistare il collegamento a catena di criptovaluta nel gennaio 2020. E‘ salito del 551% appena 8 mesi dopo. Questo equivale a trasformare 10.000 dollari in 65.100 dollari.

Se vi siete persi questo enorme guadagno del 551%, non preoccupatevi…

“Blockchains, the basis of the world after” – Microsoft’s strange blockchain project on Xbox

Blockchain or centralized database? – With the new euphoria starting to surround the cryptosphere, what is friendly nicknamed the “blockchain bullshit” is once again making headlines . Ernst & Young and Microsoft announce that a blockchain will allow Xbox game partners, and artists in general, to better manage their copyright contracts.

Automated copyright payments

In a press release issued this Dec. 24, the firm Ernst & Young LLP (EY) and the company Microsoft announced that they have extended the solution based on the blockchain Azure Microsoft management and collection of copyrights .

The 2 companies explain that this extended solution will reduce processing time by 99% , with near real-time copyright calculation .

The blockchain application would then be able to process 2 million transactions per day, or just over 23 transactions per second .

This update affects Microsoft’s Xbox video game industry , but also its network of artists, musicians, writers and other content creators.

During this go live, we were successful in generating the first round of partner payments using blockchain and smart contract technology. This extended solution will streamline financial and operational processes (…). We look forward to continuing to expand this solution across our entire copyright payment ecosystem, improving our processes and continuing our journey to modern finance. “

Blockchain, transparency, AI: a dangerous triad

This improvement of the Microsoft Azure solution is based in particular on the digitization of contracts for a faster creation of copyright thanks to artificial intelligence (AI).

The proprietary blockchain makes it possible to manage „in full transparency“ the statements and invoices linked to copyright and to facilitate their monitoring . Benefits that make Paul Brody , Global Head of the Blockchain Sector at EY, say:

“Blockchains may well become the glue that digitizes interactions between businesses. This commissioning represents another big step on this path, by extending the level of automation and optimization of processing time throughout the process (…) ”

To conclude, remember that Microsoft’s Azure blockchain is not public, but is closely managed by Microsoft and its partners. On this kind of consortium blockchain, the counterparty risk is very real, as are the threats to privacy and respect for personal data.

¿Qué impide que Bitcoin suba a 20.000 dólares?

Cuando el precio de Bitcoin alcanzó un nuevo ATH en la mayoría de los intercambios de criptomonedas, los operadores esperaban que alcanzara los $ 20,000 rápidamente. Sin embargo, el criptoactivo pronto enfrentó una ola de correcciones después de lo mismo, incluso cuando su capitalización de mercado cruzó los $ 354 mil millones y se convirtió en la séptima moneda más grande del mundo.

Para muchos, el nivel de $ 20,000 también puede parecer inalcanzable, ya que a menudo también cuenta como un hito psicológico

Psicológico, pero significativo, especialmente porque para la mayoría de los comerciantes minoristas, ese nivel era el más cercano a su Bitcoin Superstar anterior. Para que el precio supere los $ 20,000, los analistas en cadena han argumentado que la oferta activa debe permanecer baja de manera constante o preferiblemente baja. Además, la demanda también debería aumentar. Sin embargo, la demanda es impulsada principalmente por instituciones como Grayscale y la mayoría de los HODLers (de 2 a 3 años) están vendiendo.

Para poner esta idea de liquidez en perspectiva, considere el mapa de Bitcoins HODLer gastados. Los bitcoins que se compraron entre el rango de precios de $ 5,428 y $ 11,000 están llegando rápidamente a los intercambios. El porcentaje de oferta activa del último año es bajo, sin embargo, los comerciantes y HODLers de 2017 y antes están vendiendo, reservando ganancias no realizadas por temor a que las correcciones golpeen más fuerte. Esto es contrario a la intuición, ya que el FUD masivo posiblemente conducirá a una caída de precios y puede resultar aún más difícil cruzar los $ 20,000 o mantener la consolidación en los niveles por debajo de esa marca.

No alcanzar el nivel de $ 20,000 también puede llevar a correcciones de manera contradictoria

En los intercambios de derivados, el volumen de opciones BTC ha caído constantemente desde el 30 de noviembre, mientras que el OI ha bajado un 15,6%. La rápida pérdida de interés que es evidente en los gráficos de sesgo sugiere que puede ser más difícil que el precio alcance los $ 20,000 en los intercambios al contado.

Las órdenes de venta en las bolsas al contado se acumulan en $ 20,000, lo que sugiere que hasta aquí esperan los comerciantes minoristas que llegue el precio. Aunque el precio promedio de MicroStrategy por Bitcoin para BTC por valor de $ 60 millones estaba por encima de $ 19,000, los comerciantes minoristas esperan un retroceso a corto plazo y se están preparando para lo mismo.

En tal situación, el viaje a $ 20,000 puede ser largo o incluso imposible. El temor a las liquidaciones a corto plazo puede llevar a los comerciantes minoristas a una liquidación masiva. Por debajo de $ 20,000, el nivel de precio significativo es de $ 19,000, un nivel que el activo ha negociado por encima de $ 19,000 durante casi una semana. Si bien la capitalización de mercado se mantiene firme, a la luz del aumento de la oferta, la única forma de llegar a 20.000 dólares será más allá de los sentimientos negativos y los temores de corrección.